Home Strumenti Raccomandazioni

Raccomandazioni

Le raccomandazioni sono il risultato di 8 mesi di analisi delle valutazioni pregresse, dei sondaggi e delle ricerche che hanno permesso ai partner di tracciare delle linee guida semplici e pratiche per i lavoratori da una parte e i ristoratori/gli chef dall’altra. La seguente tabella propone gesti quotidiani che hanno per obbiettivo di diventare abitudini per una dieta più equilibrata.

Alcune raccomandazioni sono comuni ai 6 paesi partecipanti, mentre altre sono adattate alle caratteristiche dei singoli paesi. Le seguenti raccomandazioni sono presentate per paese. Date un’occhiata e confrontate le raccomandazioni di ogni paese!

BELGIO

RISTORANTI
1 – Favour cooking methods such as steam, oven, or grill.
2 – I propose vegetables as accompaniment and fruit as dessert.
3 – I put whole bread on the table.
4 – I do not put salt on the table.
5 – I offer poultry or white meat dishes.
6 – I offer fish on my menu.
7 – I offer tap water on demand.
8 – I replace butter with olive oil to accompany the bread.
9 – I offer a dairy product as dessert.
10 – I replace aperitive biscuits by olives, salad or dried fruits.
DIPENDENTI
1 – Assaggio prima di condire.
2 – Uso meno grassi e preferisco oli vegetali.
3 – Mangia almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno.
4 – Scegli metodi di cottura che richiedono pochi grassi (al forno, al vapore o alla griglia).
5 – Bevo 1,5 litri di acqua al giorno.
6 – Includo cibi amidacei in ogni pasto.
7 – Riesco a stare senza carne per qualche giorno.
8 – Mangio pesce una o due volte a settimana.
9 – Mangio 2 prodotti caseari al giorno, di preferenza con pochi grassi.
10 – Faccio movimento per almeno 30 minuti al giorno.

REPUBBLICA CECA

RISTORANTI
1 – Favour cooking methods such as steam, oven, or grill.
2 – Offer dishes in 2 sizes.
3 – In our country, accompaniments are excessive compared with other countries – a lot of carbohydrates
–> Serve less meat but more vegetables; and serve fewer accompaniments = 1 quarter of the plate
–> Modify the nutritional ratios of helpings – more vegetables, less accompaniments – with both made-to-order and typical Czech meals = half vegetables, quarter accompaniments and quarter meat.
4 – Offer a range of smaller portions
Soup is specific to the Czech Republic, for example a thick goulash soup served with a roll and followed by the main course, is too rich in calories
–> Serve smaller helpings of soup without any bread, unless the soup itself is the main dish.
5 – Increase range of vegetable salads, especially with olive or rapeseed oil added.
6 – Reduce the content of trans fatty acids in edible fats and in products utilising edible oils by preferring olive-oil or rapeseed oil - cold pressed.
7 – Expand the choice of beans, peas and other pulses in Winter.
8 – Use less fat and salt + Use iodine salt.
DIPENDENTI
1 – Taste the food before adding salt and/or try other condiments.
2 – Lower the use of fat and preferably use vegetal oils.
3 – Eat at least 5 portions of fruit/vegetables per day.
4 – As a dessert, choose a fresh fruit based option and sometimes as an alternative, a dairy product.
5 – Choose types of cooking that do not add too much fat (steaming, roast, grill, etc.).
6 – Choose water to accompany your lunch .
7 – It is necessary and very important to choose and maintain a regular diet: Three meals are recommended per day. Maximum energy intake should be at lunch, though breakfast should be regarded as an important part of daily meals. Dinner is the third meal of the day. Morning and afternoon snacks should represent only a small proportion of daily energy intake, therefore, choose vegetables or fruit. It is recommended to leave 3 hour intervals between each meal.
8 – Keep in mind that breakfast is the most important meal of the day, and increases well-being and is a good start to every day.
9 – Hunger between main meals should be suppressed by fruit or vegetables.

FRANCIA

RISTORANTI
1 – Favour cooking methods such as steam, oven, or grill.
2 – Offer dishes in 2 sizes .
3 – I offer at least one starter with salads (raw vegetables and/or fruit).
4 – I offer at least one dish with fish or vegetal proteins.
5 – I offer vegetables and starchy food as accompaniment of all the dishes.
6 – I offer at least one dessert with fresh fruit.
7 – As appetisers, I offer olives, dry fruit, raw vegetables instead of peanuts and salty biscuits.
8 – I offer seasoning for salads which are made with low-fat cottage cheese, lemon juice and herbs.
9 – I offer whole bread.
10 – I offer automatically tap water to my clients.
DIPENDENTI
1 – Taste the food before adding salt and/or other condiments.
2 – Lower the use of fat and preferably use vegetal oils.
3 – As a dessert, choose a fresh fruit based option.
4 – Choose types of cooking that do not add too much fat (steaming, roast, grill, etc.)
5 – Choose water to accompany your lunch.
6 – Eat raw fruit or vegetable with your meal.
7 – Eat a dairy product with your meal and favour those which are low in sugar, low in fat and low in additives.
8 – Why not choose fish for this dish? (The consumption of fish is recommended at least twice a week).
9 – Choose wholegrain bread.
And move at least 30 minutes a day!

ITALIA

RISTORANTI
1 – Proponi verdure come contorno.
2 – Proponi spesso legumi e verdure.
3 – Proponi pane integrale a tavola.
4 – Utilizza poco sale nei piatti che proponi prediligendo anche le spezie.
5 – Proponi piatti a base di pollame o, se possibile, carne bianca.
6 – Proponi menu a base di pesce.
7 – Utilizza preferibilmente olio d’oliva
8 – Proponi dessert a base di latticini (gelato a base di latte, yogurt in alternativa al sorbetto) o anche a base di frutta.
9 – Proponi preferibilmente olive e verdure crude piuttosto che patatine e salatini.
10 – Favorisci la cottura al vapore, alla griglia o al forno evitando eccessivi condimenti.
11 – Proponi acqua naturale o gasata se possibile.
DIPENDENTI
1 – Assaggia il cibo prima di aggiungere sale.
2 – Bevi preferibilmente acqua durante il pranzo.
3 – Presta attenzione alla porzione di cui hai bisogno, può essere di meno o di più.
4 – Mangia almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno.
5 – Prediligi dessert a base di frutta e in alternativa scegli latticini.
6 – Scegli metodi di cottura che richiedono pochi grassi (al forno, al vapore o alla griglia).
7 – Evita snack ricchi di grassi, sale o zuccheri.
8 – Un’alternativa alla carne è una combinazione di legumi e cereali.

SPAGNA

RISTORANTI
1 – Almeno un terzo dei primi piatti deve essere a base di verdure.
2 – Le verdure non vanno offerte come contorno sui secondi.
3 – Per i secondi deve esserci almeno un’opzione di pesce, nonché almeno un’opzione di carne bianca (pollo, tacchino, coniglio, ecc.) o di un piatto a base di uova.Queste opzioni vanno preparate senza prodotti a base di carne (come salsicce o pancetta).
4 – Almeno una su tre fra le scelte di dessert deve essere frutta fresca (intera o preparata come macedonia).
5 – Almeno due volte a settimana, offrire un primo piatto a base di legumi, prevalentemente cucinato con alimenti di origine vegetale (ad esempio, verdure o riso).
6 – Includere piatti che non richiedono l’aggiunta di grassi in grande quantità (panna, lardo, margarina, burro o una grande quantità d’olio) e utilizzare tecniche di cottura come la cottura al vapore, al forno, alla griglia, in padella, alla piastra, ecc.
7 – Per i condimenti offrire olio extra vergine d’oliva.
8 – Come alternativa al pane bianco sarebbe opportuno offrire pane integrale.
9 – Dopo che gli ospiti si siedono a tavola, mettere a disposizione sui tavoli una caraffa d’acqua. Non lasciare le saliere alla portata dei clienti ma offrirle solo se richieste.
10 – Devono essere presenti le seguenti opzioni:
- menù tradizionale;
- scelta di due primi (e dessert);
- scelta di mezzo menù: una portata scelta fra i primi e i secondi (e il dessert); o interi menù con mezze porzioni.
DIPENDENTI
1 – Assaggiare sempre il cibo prima di aggiungere sale.
2 – Accompagnare i pasti con acqua.
3 – Consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno.
4 – Cercare di consumare frutta o latticini poco grassi normalmente come dessert.
5 – Scegliere modalità di cottura che non prevedono l’aggiunta di un’eccessiva quantità di grassi.
6 – Dare la priorità al consumo di cereali e prodotti integrali, come il pane integrale.
7 – Aumentare il consumo di legumi, pesce e uova come alternativa alla carne, in particolare alla carne rossa.
8 – Scegliere il menù assicurando la presenza di verdure, in particolare come primo piatto o, in alternativa, come contorno.
9 – Stare attenti alla grandezza delle porzioni. Mangiare solo il necessario, non più né meno.
10 – Durante le pause, evitare gli spuntini particolarmente grassi, salati o zuccherati (per esempio, snack salati o dolci).

SVEZIA

RISTORANTI
1 – Favour cooking methods such as steam, oven, or grill.
2 – Offer dishes in 2 sizes.
3 – Use the keyhole symbol to identify balanced meals on the menu.
4 – Provide at least one Keyhole dish at the top of the menu (dish of the day).
5 – Calculate meal composition and portion size (Näringsvärdesberäkning på måltiderna) Dietist/Keyhole.
6 – Offer fish dishes at least once a week as one of the Keyhole dishes (consider lactose and gluten).
7 – Use the ”tray model” (an upgraded ”platemodel”) as information about balanced meals.
8 – Enable the customer to eat more vegetables - by for example leaving space for salad on the plate, serving salad first, or serving more salad on the plate.
9 – Divide the salad bar into categories - for instance into "unlimited amount" and "limited amount" sections. (The Limited amount should contain salads that are pre-mixed with dressings etc.)
10 – Use a salad bar with at least 8 different choices of vegetables, fruit, cooked pulses.
11 – Always have tap water available.
12 – Always have high fibre bread available (e.g. Knäckebröd)(Keyhole marked bread).
13 – Always have low fat dressing and oil based dressing available - no (max 2%) trans fatty acids.
DIPENDENTI
1 – Taste the food before adding salt and/or try other condiments.
2 – Lower the use of fat and preferably use vegetal oils.
3 – Eat at least 5 portions of fruit/vegetables per day.
4 – As a dessert, choose a fresh fruit based option and sometimes as an alternative, a dairy product.
5 – Choose types of cooking that do not add too much fat (steaming, roast, grill, etc.).
6 – Choose water to accompany your lunch.
7 – Choose the keyhole meal.
8 – Use the tray model for composing your balanced meal.
9 – Use the salad bar for topping up your lunch meal with vegetables/fruit/cooked pulses.
10 – Eat high fibre bread/whole wheat bread.

PORTOGALLO

RISTORANTI
1 – Privilegiare metodi come la cottura a vapore, al forno o alla griglia;
2 – Avere disponibili caraffe di acqua;
3 – Offrire zuppe di verdure;
4 – Offrire piatti con porzioni ridotte;
5 – Non mettere il sale sulla tavola, fornirlo solo se richiesto;
6 – Offrire verdura (cruda o cotta) e fagioli come contorno;
7 – Offrire pane integrale;
8 – Offrire piatti a base di pesce e carni bianche;
9 – Offrire e promuovere prodotti di stagione e nazionali;
10 – Includere la frutta fresca nel “Menu del giorno” in alternativa al dolce;
11 – Utilizzare le erbe aromatiche in sostituzione del sale;
12 – Utilizzare l’olio di oliva come lipide principale per la cottura, per gli antipasti ed i contorni.
DIPENDENTI
1 - Pianificare in anticipo tutti i propri pasti: mangiare in maniera non regolare e consumare snack durante il giorno porta all’obesità;
2 - Preferire pane nero o integrale per i propri snack;
3 - Non dimenticare di introdurre un prodotto caseario negli snack;
4 - Iniziare sempre il pasto con una minestra di verdure. Di tanto in tanto aggiungere fagioli;
5 - Accompagnare i pasti con acqua;
6 - Consumare una porzione di frutta per dessert e come snack;
7 - Ridurre il sale e preferire le erbe aromatiche per la cottura;
8 - Preferire l’olio di oliva per condire gli alimenti e le insalate, ma utilizzarlo con moderazione;
9 - Preferire cotture semplici: a vapore o alla griglia. Questi metodi di cottura mantengono intatte le sostanze nutritive contenute negli alimenti;
10 - Evitare le bevande gassate;
11 - Se si consuma il pasto presso il luogo di lavoro, non tralasciare l’esercizio fisico e le camminate a piedi, ancor meglio se accompagnati.

SLOVACCHIA

RISTORANTI
1 - Preferire metodi di cottura come il vapore, il forno o la griglia;
2 - Offrire la possibilità di mezze porzioni di cibo;
3 - Non mettere il sale in tavola;
4 - Offrire alternative a prodotti e piatti a base di farina integrale, di pasta integrale e simili. Ad es. su richiesta servire pane integrale o di segale;
5 - Servire la salsa separatamente;
6 - Consentire agli ospiti di mangiare una quantità maggiore di verdura fresca: ad esempio, per lasciare posto all’insalata, servirla come portata iniziale oppure direttamente nel piatto;
7 - Offrire agli ospiti acqua potabile come bevanda;
8 - Inserire nel menù condimenti a bassa percentuale di grassi ed olio di oliva;
9 - Servire come dessert più frutta fresca e dolci a base di frutta o latte;
10 - Offrire una scelta di differenti contorni per tutti gli alimenti, anche per il menù del giorno;
11 - Offrire più piatti a base di carne magra nel menù, ad esempio pollame e carne bovina;
12 - Indicare l’apporto calorico in kJ dei cibi (ad esempio l’apporto in kilojoule dei vari componenti del pasto).
DIPENDENTI >
1 - Assaggiare il cibo prima di aggiungere sale e/o provare altri condimenti;
2 - Ridurre l’utilizzo di grassi ed usare preferibilmente oli vegetali;
3 - Consumare almeno 5 porzioni di frutta/verdura al giorno;
4 - Come dessert scegliere un’opzione a base di frutta e talvolta, come alternativa, un prodotto caseario;
5 - Scegliere cotture che non aggiungono troppi grassi (vapore, arrosti, griglia, ecc);
6 - Accompagnare i pasti con acqua;
7 - Preferire pane integrale o di segale;
8 - Mangiare frutta o verdura ad ogni pasto;
9 - Bere preferibilmente acqua durante il pranzo;
10 - Preparare pasti adatti alle proprie esigenze. I pasti devono essere variati e comprendere verdura, frutta, frutta secca o carne magra;
11 - Durante il giorno si raccomanda di consumare quattro o cinque piccoli pasti, con porzioni ridotte. La colazione è il pasto più importante della giornata; il pranzo serve ad immagazzinare un grosso quantitativo di energie e la cena è il terzo pasto più importante. Preferire snack a base di frutta e verdura, limitare i cibi grassi e ricchi di sale. Eliminare il senso di fame tra un pasto e l’altro, ad esempio con una piccola porzione di noci non salate, frutta secca, olive, fette di pane integrale, frutta fresca, succhi di frutta freschi e latticini magri o poco grassi;
12 - Bere ogni giorni almeno 2 litri di liquidi. Preferire l’acqua alle bevande zuccherate.

AUSTRIA

RISTORANTI
- CRITERI OBBLIGATORI
Si propongono quotidianamente paste di farina integrale.
Ogni giorno è disponibile un piatto vegetariano.
Un contorno a base di verdura e/o amidacei accompagna i piatti di carne.
Una volta alla settimana si propone un piatto di pesce. Nei ristoranti vegetariani/vegani almeno una pietanza è preparata con olio di colza.
Si utilizzano i seguenti metodi di cottura: alla griglia, a vapore, in umido.
- CRITERI FACOLTATIVI
Sul tavolo non vi sono saliere.
È presente un punto in cui è possibile rifornirsi di acqua non minerale gratuita con bicchieri.
I consumatori possono scegliere tra porzioni piccole e abbondanti.
Nel caso in cui vi sia un piatto del giorno/un menu per il pranzo si propongono insalata e/o verdura e/o una zuppa di verdura almeno tre volte alla settimana.
DIPENDENTI
- Messaggi per incoraggiare uno stile di vita salutare
- Tutti i messaggi si correlano alla piramide alimentare di riferimento in Austria
1. Abbiamo già bevuto abbastanza oggi? Acqua e tisane non dolcificate sono la scelta migliore, poiché prive di zuccheri.
2. Frutta e verdura 5 volte al giorno: per un po’ di colore in cucina!
3. I cereali integrali nel loro chicco nascondono un tesoro di vitamine e minerali.
4. I veri protagonisti di una buona alimentazione sono i carboidrati buoni, come riso, pasta e patate.
5. Latte, formaggio e yogurt forniscono il cemento che rende forti le nostre ossa: il calcio.
6. Concediamoci una porzione di carne o salumi tre volte alla settimana per il bene del palato, ma anche dell’organismo.
7. Buona pesca! Almeno una volta alla settimana portiamo in tavola un buon piatto di pesce!
8. Speziare anziché salare? Perché no! Prezzemolo, maggiorana, timo, origano, basilico, coriandolo, menta, aneto, cumino, cardamomo… sono una delizia per il palato e un toccasana per la digestione.
9. Verde è meglio! Preferire i cibi di derivazione vegetale a quelli di derivazione animale è più sano e aiuta a limitare i grassi.
10. Stufato, a vapore, alla griglia o arrosto: con qualche accortezza nel metodo di cottura possiamo tagliare i grassi senza rinunciare al gusto.